HardwareNAS

Recensione QNAP TurboNas TS-470

Negli ultimi anni molte aziende si sono avvicinate al mercato dei dispositivi di archiviazione dati, questo perché la salvaguardia o la condivisione dei dati ha subito un forte incremento di dimensioni in termini di spazio occupato sul disco e questo ha fatto sì che i classici supporti ottici di backup come cd e dvd siano divenuti elementi obsoleti anche per il settore consumer. Il mercato non ha di certo tardato nell’offrire una vasta gamma di dispositivi NAS (Network Area Storage), che anch’essi a loro volta hanno saputo mutare e evolversi dal settore enterprice al settore consumer, consentono ovviamente di condividere i dati nella propria rete domestica ma anche divenire piattaforme multimediali molto evolute.

Come accade per gli altri dispositivi e periferiche, anche per i NAS non mancano soluzioni “economiche” destinate solo ed esclusivamente all’archivio e backup dei dati ma fortunatamente sono sempre più presenti anche prodotti di qualità, offerti solitamente dalle aziende specializzate come QNAP. A questo proposito in redazione ci è giunto il nuovo TurboNas TS-470, dedicato ad una utenza PMI ma che strizza l’occhio anche all’utenza consumer più avanzata.

Packaging e Bundle

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Come per il TS-221 che avevamo già recensito, anche questo modello presenta praticamente la stessa tipologia di package, ovviamente le dimensioni sono nettamente cresciute ma l’involucro in cartone rigido che include il dispositivo protetto da un sacchetto di nylon trasparente e da dei preformati in gomma espansa sono praticamente la medesima composizione.

La confezione di forma quadrata è totalmente stampata con i colori bianco e celeste che caratterizzano la attuale famiglia di NAS QNAP.

Su uno dei lati sono presenti degli elenchi in diverse lingue riguardanti le principali caratteristiche del NAS.

Mentre sui restanti lati delle brevi descrizioni delle principali funzioni del NAS.

All’interno della confezione troviamo un certificato di garanzia, un cavo d’alimentazione, quattro cavi di rete e due set di viti indispensabili per l’installazione di hard disk sia da 3,5” che 2,5”, un CD d’installazione delle app QNAP per il proprio personal computer, quattro chiavi di sicurezza, un telecomando corredato di batterie, ovviamente il TS-470 e per finire un ricevitore TV digitale terrestre USB con relativa antenna, prodotto sicuramente inusuale per un sistema NAS.

Continuiamo quindi a spogliare il TS-470 da tutte le protezioni per vederlo poi nella sua interezza.

Specifiche Tecniche

CPU Intel® 2.6GHz Dual-core Processor
DRAM 2GB SO-DIMM RAM
Flash Memory 512MB DOM
Hard Disk Drive 4 x 3.5” or 2.5” SATA 6Gb/s, SATA 3Gb/s hard drive or SSD NOTE:
  1. The system is shipped without HDD.
  2. For the HDD compatibility list, please visit QNAP.
Hard Disk Tray 4 x Hot-swappable tray with key lock
LAN Port 4 x Gigabit RJ-45 Ethernet port (2 ports are provided by the included PCI-E NIC);
Optional dual-port 10 GbE NIC support by replacing the dual-port GbE PCI-E NIC
For the information of network card installation, please refer to chapter 6 in the Turbo NAS Hardware Manual.
LED Indicators Status, USB, LAN, HDD 1 – 4
USB 2 x USB 3.0 port (rear)
3 x USB 2.0 port (front: 1, rear:2)
Support USB printer, pen drive, USB hub (front), and USB UPS etc.
eSATA 2 x eSATA port (rear)
HDMI HDMI x 1
IR Built-in Infrared Receiver (IR) for MCE remote control
Audio Out 1 (Supported application: Music Station, HD Station)
Audio In 1 (reserved)
Buttons Power, Reset, USB One Touch Backup
Alarm Buzzer System warning
LCD Panel Mono-LCD display with backlight, Enter and Select buttons for configuration
Secure Design K-lock security slot for theft prevention
Fan 1 x quiet cooling fan (9 cm, 12V DC)
PCI-E Slot 1, with dual-port GbE NIC pre-installed (for optional 10GbE network expansion)
Form Factor Tower
Dimensions 177 (H) x 180 (W) x 235 (D) mm
6.97 (H) x7.09 (W) x 9.25 (D) inch
Weight Net weight:4.56 kg (10.05 lbs)
Gross weight: 5.7 kg (12.57 lbs)
Power Consumption (W) Sleep mode: 23.9W
In Operation: 38.4W
Power-off (in WOL mode): 1W
(with 4 x 500GB HDD installed)
Temperature 0-35˚C
Humidity 5~95% RH non-condensing, wet bulb: 27˚C
Power Supply Input: 100-240V AC, 50/60Hz, Output: 250W

Nel dettaglio

Il dispositivo a differenza di quello che può sembrare alluminio ha una struttura in acciaio con una particolare verniciatura opaca molto resistente ai graffi, mentre nella parte frontale è presente un frontalino in plastica dove sono posizionati i LED di stato, il display retroilluminato per le notifiche di funzionamento e un’interfaccia USB. Il tutto pesa 4,56 Kg senza drive installati, infatti QNAP lascia la possibilità agli utenti di scegliere la capacità, marca e modello dei dischi da inserire.

La parte posteriore presenta due aperture una generosa con retrostante la ventola di raffreddamento per i dischi interni e una piccola per l’espulsione dell’aria calda prodotta dall’alimentatore integrato, subito dopo troviamo il connettore d’alimentazione, due delle quattro porte di rete posizionate su una scheda d’espansione e quindi removibile e upgradabili a proprio piacimento, un ingresso e una uscita audio analogiche, due porte e-SATA, un piccolo tastino di reset, due porte USB 2.0, due porte USB 3.0, le restanti due porte di rete integrate, una uscita audio/video digitale HDMI e per finire la fessura per lucchetto kensington.

Sulla base sono presenti quattro piedini con superficie in gomma antiscivolo.

Rimosso il pannello angolato possiamo esplorare l’hardware interno del TS-470.

L’alimentatore è di ottima fattura, prodotto dalla nota azienda FSP e avente certificazione 80 plus bronze.

La scheda madre non è di formato standard anche se le dimensioni sono paragonabili a quelle del formato mini-ITX, ma quello che ci sorprende è la presenza di numerosi condensatori HI-C CAP che solitamente sono utilizzati nei sistemi di alimentazione CPU sulle motherboard PC tra più prestigiose, segno che la scelta dei componenti adottati da QNAP è di indiscutibile qualità.

Il socket è in formato standard e per la precisione Intel 1155 che ospita una CPU Celeron dual-core da 2,6Ghz.

Si è dimostrato facilmente raggiungibile la porta di espansione PCI-EX alloggiata dalla scheda di rete con le due porte Gigabit LAN viste in precedenza.

Mentre nel caso in cui volessimo sostituire o espandere la RAM installata la possibilità c’è ma l’operazione si complica abbastanza trovandosi in un posizione tale da dover rimuovere il frontalino in plastica.

Dando uno sguardo nel vano Hard Disk è possibile vedere il PCB con le quattro porte sata.Le slitte come visto nei precedenti modelli da noi recensiti per QNAP hanno la possibilità di ospitare Hard Disk in formato da 3,5” e da 2,5”.

Come di consueto anche questa volta per i nostri test useremo due Hard Disk Western Digital Velociraptor WD3000BLFS ma questa volta in configurazione RAID 1.

Software QNAP

Il software interno nonché il sistema operativo della TurboNas TS-470 è il QTS 4.0.3, soluzione proprietaria basata su kernel linux.

Su segnalazione del responsabile marketing QNAP vi rendiamo nota la possibilità di provare in anteprima la versione 4.1 del QTS, al seguente “link” , tale versione trattandosi di una beta non sarà presa in considerazione dai nostri test.

La semplicità del QTS 4.0.3 è sbalorditiva ad iniziare dalla prima configurazione, a seguire vi presentiamo una serie di foto che riassumono da sole quella che è l’intera procedura di configurazione fino a raggiungere il sistema operativo completamente avviato e configurato.

In basso a destra è presente una icona a forma di tachimetro, dalla quale è possibile accedere a un menù contenente informazioni relative a temperature d’esercizio, stato di funzionamento, la memoria disponibile, gli utenti connessi e uno storico delle operazioni svolte.

Ritornando alla schermata principale possiamo notare una serie di icone, ognuna delle quali appartenente a una app avente una sua funzione specifica, tra cui la possibilità di associare telecamere di videosorveglianza IP e quindi gestire e archiviare le registrazioni video oltre a renderle visibili da remoto su dispositivi mobili come smartphone e tablet, la possibilità media server per lo streaming video e photo sharing, come anche la gestione di mail e servizi web, infatti sarà possibile installare la maggior parte dei CMS gratuiti come WordPress, Joomla, Drupal, Magneto, PhpBB, osCommerce ecc… E quindi poter realizzare e hostare il proprio sito web gratuitamente.

Altra caratteristica molto interessate e che giustifica la presenza della porta HDMI è il gruppo di APP HD STATION, che abbiamo avuto modo di testare su un televisore LG da 47 pollici di cui vi mostriamo le seguenti schermate.

In questa immagine si vede il pannello “HOME” del gruppo di applicazioni dove, grazie all’utilizzo del telecomando o anche di un comune mouse USB, ci potremo spostare direttamente da un’app all’altra, gestendo la visione dei filmati YouTube, come la normale navigazione web tramite Google Crome, l’utilizzo del NAS direttamente da TV o le ottime funzioni media center del noto e apprezzatissimo XBMC.

Non abbiamo saputo resistere alla tentazione di avviare un film in HD tramite XBMC e possiamo garantirvi che la presenza del processore dual-core Intel si sente tutta, con un fluidità di riproduzione perfetta che si fa notare anche nella gestione stessa del programma passando da un pensante MKV a un altro senza alcuna incertezza o rallentamento.

Tornando alla schermata principale del QTS, tra le varie icone non si può fare a meno che notare quella appartenente al pannello di controllo, elemento fondamentale di tutte le impostazioni del NAS, non tenteremo minimamente di spiegarvele per non annoiarvi troppo e per non togliervi la scoperta delle varie funzioni: ve ne sono infatti veramente tante e per tutti i gusti, rese semplici e intuitive per essere alla portata di tutti.

Test

Per quello che è stato il nostro unico test, non abbiamo utilizzato alcun software di rivelamento delle prestazioni ma ci siamo fidati dei dati fornitici da Windows 8.1.

In pratica abbiamo creato una ISO dalle dimensioni di circa 7Gb (precisamente 7,06Gb) ed abbiamo fatto una copia dal nostro pc al NAS TS-470 e poi viceversa dal NAS TS-470 al nostro pc ottenendo valori molto simili tra di loro, infatti in entrambi i casi il tempo impiegato per lo spostamento completo dell’intera ISO rasenta il minuto con una velocità media di circa 100Mbps, valori ottimi per la nostra situazione.

Il motivo per il quale non abbiamo fatto test con altri software è che ritemiamo qualsiasi valore come puramente indicativo, infatti molto dipende anche dalla configurazione della propria rete.

Nel nostro caso abbiamo usato un notebook ASUS X53E con processore i7-2670QM, 8Gb di ram 1833Mhz e una SSD da 256Gb collegato a uno switch di rete Netgear a 8 porte 10/100/1000 Mbps che a sua volta collegato al TS-470.

Conclusioni

Anche questa volta QNAP tiene fede alla sua fama, confermando le performance e l’ottima qualità dei suoi prodotti oltre che un’impeccabile cura nell’assemblaggio e nella scelta dei materiali. Il QNAP TurboNas TS-470 è un NAS completo e funzionale, studiato per le PMI ma anche ideale per un’utenza domestica avanzata. Molto apprezzabile il gruppo di applicazioni contenute in HD Station che consente al NAS di essere collegato ad un televisore, trasformandolo praticamente in un ottimo Media Center. Sicuramente meno gradito da un utente consumer il prezzo d’acquisto del TS-470, infatti per portarlo a casa bisognerà sborsare la bellezza di 900 Euro considerando anche l’acquisto necessario di quattro Hard Disk.

Il prezzo infine, anche se leggermente elevato, troverà probabilmente un riscontro diverso su un’utenza professionale o per chi necessita di funzionalità avanzate, anche trovandosi in ambiente domestico, ma di certo è in linea con quello che è il valore effettivo del prodotto.

Chiamare definire solo NAS il QNAP TS-470 ci sembra un po’ riduttivo, infatti siamo davanti a un mini server dalla capacità di espansione veramente notevole, fino a 32 TB, con funzionalità multimediali e non, aggiornabili ed espandibili tramite APP proprietarie e di terze parti, il tutto comandabile comodamente anche dal proprio smartphone o tablet sia a casa che fuori casa, in pratica un sistema multifunzione dai consumi ridotti che potrebbe cambiare molte delle vostre abitudini.

In merito a tale nostra conclusione non abbiamo dubbi sull’assegnare al QNAP TurboNas TS-470 il nostro AwardGold.

Si ringrazia QNAP per il sample fornitoci.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close