AccessoriHardware

Recensione Inateck Docking Station FD2002

La nostra collaborazione con la tedesca Inateck continua, oggi vi parliamo di una Docking Station per Hard Disk, in modo particolare prodotto sicuramente non di uso comune, perché poco conosciuti ma dalla grande utilità.

Cosa è una Docking Station per Hard Disk? Una Docking Station per Hard Disk è una periferica, quindi nessuna installazione interna al case, che permette di collegare uno o due Hard Disk “interni” a un qualsiasi pc, per verificarne il contenuto, per la gestione delle partizioni o semplicemente per eseguire il backup di file o del disco stesso.

Qualche anno fa, tale periferica era destinata a tecnici o laboratori informatici, ma oggi con la crescente richiesta di memoria per l’archiviazione dei nostri file digitali, un po’ tutti in un modo o nell’altro hanno avuto a che fare con l’upgrade di memoria dei propri pc per l’archiviazione dei file o peggio alla spiacevole situazione di perdita dei propri dati, in certe circostanze la soluzione più semplice è l’acquisto di un Hard Disk esterno USB, ma se non dovrebbe essere sufficiente? In tal caso l’acquisto di più Hard Disk interni abbinati alla Docking Station Inateck FD2002, oggetto di questa recensione, potrebbe diventare una soluzione comoda e intelligente.

Non a caso Inateck produce anche dei pratici box per conservare e proteggere i propri hard disk.

Packaging e Bundle

La confezione del FD2002 è costituita da una sottile ma robusta scatola in cartone di forma cubica caratterizzata da una colorazione nero lucido.

Sui vari lati vengono esposte le features e le specifiche tecniche.

Aperta la confezione troviamo la Docking Station FD2002, una copertura in plastica trasparente, l’alimentatore, un lungo cavo USB 3.0 e un piccolo manuale cartaceo.

Nel dettaglio

L’alimentatore in dotazione eroga una tensione di 12V e 3A in corrente continua, offrendo quindi la possibilità di alimentare qualsiasi coppia di periferiche SATA dai poco esigenti SSD ai più esosi HDD.

Oltre alle classiche funzioni di una comune Docking Station la Inateck FD2002 offre la funzione “Clone offline 1 a 1 con Display”, grazie a tale funzione di clonazione hard disk, non è necessario collegare la Docking Station a un PC, basta collegare entrambi i dischi rigidi e premere il bottone Clone, in questo modo l´intero disco rigido viene clonato settore per settore. La fase di avanzamento della clonazione è monitorabile con dei LED secondo quattro stadi di avanzamento, 25%, 50%, 75% e 100%, unica cosa se si vuole clonare un disco, il disco di arrivo deve essere più grande del disco di origine.

In alternativa si può procedere con una clonazione online che avviene tramite assistenza del computer e di un qualsiasi software dedicato alla gestione dei dischi.

Molto comodo l’interruttore posteriore per accendere e spegnere l’unità, garantendo un isolamento totale dal nostro pc.

Test

L’Inateck FD2002 legge tutti i dischi dai più datati, agli ultimi modelli a patto che siano muniti di interfaccia SATA. Collegando la Docking Station ad una porta USB 3.0 il trasferimento dati risulta sempre veloce e stabile.

Per i nostri test abbiamo utilizzato come nostra consuetudine i nostri WesternDigital Velociraptor BLFS, come prima prova abbiamo trasferito un file ISO da 7,5Gb dal nostro pc al primo Velociraptor registrando una velocità iniziale di 165Mb/sec

Fino a raggiungere la soglia minima di fine scrittura di 111Mb/sec, valori ottimi e superiori rispetto a qualsiasi hard disk USB 3.0 attualmente in commercio.

Mentre nella nostra seconda prova abbiamo trasferito lo stesso file ISO copiato in precedenza sul primo disco, copiandolo sul secondo, ottenendo una velocità iniziale di 98,8 Mb/sec

Fino a raggiungere la soglia minima di fine scrittura di 62,3Mb/sec, valori sempre ottimi ma inferiori rispetto alla situazione precedente, noi supponiamo che questo sia dovuto alla logica di trasferimento, molto probabile i dati non viaggino direttamente da un disco all’altro ma vengano prima elaborati dalla CPU del nostro pc quindi la interfaccia USB deve fare fronte a un traffico dati a doppia direzione, situazione che non avviene nel primo caso dove i traffico dati viaggia in una sola direzione, ovvero dal pc al primo disco.

Conclusioni

L’Inateck Docking Station FD2002 USB 3.0 è adatto agli utenti che effettuano backup di dati in HDD/SSD interni, perché li reputano più economici e capienti rispetto ai classici Hard Disk esterni USB o perché li preferiscono pur non avendo un alloggiamento libero all’interno del PC. La completa compatibilità con i vari ambienti Windows, Linux e Mac, l’interfaccia USB 3.0, la possibilità di utilizzarlo con tutti i computer, fissi o portatili, recenti o datati, aggiunta alla funzione di clonazione disco offline, quindi senza l’ausilio di un computer, rende L’Inateck FD2002 un campione indiscusso tra le varie Docking Station per Hard Disk.

Si ringrazia Inateck per il sample fornitoci.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close