HardwareSSD

Recensione HyperX 3K SSD 240Gb

Kingston azienda leader nella produzione di RAM si è dimostrata da subito protagonista anche nel settore SSD, progettando e realizzando soluzioni sempre di altissima qualità, scegliendo e adottando  le ultime tecnologie a vantaggio quindi di prestazioni elevate.

Il sample protagonista di questa recensione è il Kingston HyperX 3K SSD con capienza di 240GB, modello facente parte appunto della serie high-end HyperX ma caratterizzato da un prezzo d’acquisto vantaggioso (rispetto alla sua categoria) e da un sistema di NAND sincrona di classe premium con 3000 cicli di programmazione/cancellazione dalla quale prende appunto la sigla 3K SSD.

Il controller SandForce  SF-2281 di seconda generazione è il cuore pulsante di questo SSD, completamente compatibile con il nuovo standard SATA 3 capace quindi di offrire ragguardevoli velocità di lettura e scrittura sequenziali, tali prestazioni sono capaci di creare un distacco abnorme rispetto ai classici hard disk con piatti magnetici rotanti come anche una velocità doppia rispetto agli SSD di prima generazione compatibili con standard SATA 2.

Kingston considera questa nuova famiglia di SSD come la scelta ideale per i gamer e gli appassionati con un occhio di riguardo al budget, garantendo un’esperienza di gioco estremamente reattiva, funzionalità multitasking e esprimendo al meglio tutta la potenza di elaborazione offerta dalle applicazioni multimediali.

Tutto questo si esprime in maggiore rapidità nel caricamento di giochi e applicazioni, assicurando un numero più alto di frame per secondo (FPS), regalando quindi un’esperienza di gioco di altissimo livello oltre che alla possibilità di trasferire e modificare file multimediali di generose dimensioni in tempi molto rapidi.

Di seguito vi mostriamo una tabella rappresentate tutti i modelli della famiglia SSD HyperX 3K

CAPACITA’ MODELLO LETTURA SCRITTURA
90GB SH103S3/90G 555MB/S 510MB/S
120GB SH103S3/120G 555MB/S 510MB/S
240GB SH103S3/240G 555MB/S 510MB/S
480GB SH103S3/480G 540MB/S 450MB/S

Packaging e Bundle

La confezione ricorda molto da vicino le attuali confezioni degli smartphone di ultima generazione, una sorta di piccolo scrigno in cartone con una grafica delle stampe molto accattivanti ma con colori differenti rispetto alla lineup classica di Kingston, differenziando quindi questa nuova famiglia di SSD.

Il frontale mette in bella mastra l’SSD contenuto all’interno, il marchio Kingston e HyperX, la capienza, la velocità in lettura e scrittura e i tre anni di garanzia e l’assistenza tecnica gratuita offerta dal produttore.

La parte posteriore riporta le caratteristiche salienti del prodotto e un elenco del contenuto della confezione.

Aprendo la confezione troviamo l’unità SSD ben protetta da una spugna sagomata.

Rimuovendo il primo strato di spugna veniamo a conoscenza di un doppio fondo contenete un ricco bundle più che degno di un prodotto di alta fascia.

Sono compresi nel bundle un adattatore per bay 3,5” /  2,5”, varie viti di fissaggio, un DVD contenete un software d’installazione e uno di clonazione, un box esterno usb per contenere l’SSD, cavetto USB/miniUSB, viti di fissaggio, un cavetto SATA 3 e per finire un gradito gadget, un giravite con punte intercambiabili a forma di penna indispensabile per l’installazione dell’unità SSD.

Il box esterno si presenta anch’esso molto curato nei dettagli, con una parte superiore in allumino satinato e una parte inferiore in plastica rigida con gli angoli arrotondati.

Forse l’unica pecca che possiamo considerare è la mancata adozione della connessione USB 3.0 a favore della più classica e lenta connessione USB 2.0.

Ottimo invece il sistema di apertura e chiusura dell’alloggio da 2,5” composto da uno sportellino a scorrimento con una di bloccaggio.

Nel dettaglio

L’SSD a differenza di come siamo abituati non è la solita scatoletta in plastica con l’adesivo del brand ma si presenta con una scocca interamente in alluminio come solo Kingston potrebbe fare.

La parte superiore si presenta molto rifinita con superficie satinata e marchio HyperX in rilievo, mentre la parte inferiore si presenta con un effetto metallizzato ruvido al tatto.

Rimuovendo le quattro viti torx abbiamo aperto la nostra unità SSD per poter esplorare il suo interno.

Il PCB presenta una colorazione verde raccogliendo con un layout molto ordinato i sedici moduli Nand , il già citato controller SandForce SF-2281 di seconda generazione e la componentistica miniaturizzata SMD il tutto dissipato tramite dei pad termici che agevolano la dispersione del calore prodotto, sulla scocca in alluminio.

Il SandForce SF-2281 è un controller di ultimissima generazione basato su socket BGA 256 Pin, con il compito di gestire tutta la logica di funzionamento del disco grazie ad un sistema di interleaving multi canale a otto vie con funzioni di de-multiplexing e multiplexing verso le celle di memoria.

La trasmissione avviene mediante un’interfaccia nativa SATA Rev. 3.0 (6Gbps)con il controllo degli errori tenuto a bada da un algoritmo proprietario gestito direttamente dal controller con verifica a 55 bit ECC.

I chip di memoria IMFT 29F16B08CCME3 hanno una densità di 128Gbit (16GB) e si basano su un’architettura  a 25nm,  realizzati dalla IMFT (Intel Micron Flash Technologies ) che non sarebbe altro che una collaborazione tra Micron Technologies ed Intel, sono in grado di operare in un range di temperature che va da 0° a 70°C con una longevità stimata di 3000 cicli di scrittura.

Conlcusioni

La qualità dei prodotti Kingston non è messa assolutamente in discussione, questo SSD come verificato anche nei test si dimostra un dispositivo di archiviazione super veloce, anche se utilizzato su un notebook.

Infatti la nostra idea di testare il HyperX 3K SSD si è dimostrata molto soddisfacente, offrendo una reattività e velocità globale superiore alle aspettative di chiunque, capace di soddisfare qualsiasi utente desideri di installarlo sulla sua configurazione.

Ovviamente anche se Kingston lo ritiene un prodotto dal badget d’acquisto basso il prezzo si aggira sui 270€ circa, cifra notevolmente superiore rispetto a quelli che sono i prezzi attuali dei normali Hard Disk.

In conclusione riteniamo che il Kingston HyperX 3k SSD è un ottimo prodotto, dalle prestastazioni elevate e con una cura dei dettagli notevole, sopratutto a livello di bundle che non potrebbe essere più corposo di quello offerto, pertanto abbiamo deciso di assegnare il nostro award gold.

Si ringrazia KINGSTON per il sample fornitoci.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Close